Decreto Cura Italia, credito d’imposta su canoni di locazione negozi e botteghe

Studio Commerciale Fano – Revisori Legali e Consulenza Fiscale – Studio Riggioni > Articoli > Decreto Cura Italia, credito d’imposta su canoni di locazione negozi e botteghe

Credito d’imposta canoni di locazione botteghe e negozi: istituito nuovo codice tributo

L’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 13 del 20 marzo 2020 ha istituito un codice tributo per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del credito d’imposta di cui all’articolo 65 del D.L. n. 18 del 2020, Decreto Cura Italia. Ricordiamo che il credito d’imposta è pari al 60% del canone di locazione relativo al mese di marzo 2020 per gli immobili rientranti nella categoria catastale C/1 (negozi e botteghe).

Il credito d’imposta non si applica alle attività essenziali (quelle rimaste aperte) ricomprese nel decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 marzo 2020 ed è utilizzabile, esclusivamente, in compensazione.

Considerate le enormi difficoltà degli esercenti ed in generale del mondo economico è auspicabile il prolungamento della misura di sostegno anche per i canoni dei mesi futuri e l’estensione ad altre tipologie di immobili.

Il codice tributo è il 6914 “Credito d’imposta canoni di locazione botteghe e negozi – articolo 65 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18”. L’utilizzo del credito è possibile aa partire dal 25 marzo 2020.